Guestbook

Su questa pagina puoi regalarmi un pensiero.

11 thoughts on “Guestbook

  1. Dedizione, arte, vita, sogno… ogni tratto trasuda amore per quello che fai e sei per me fonte di ispirazione. Grazie cugina! Un abbraccio forte!

  2. Meravigliosi lavori, sembra quasi si possano muovere da un momento all’altro e prendere vita …
    kikka <3

  3. Ho visto i tuoi quadri alla mostra di Salzano. Mi hanno impressionato, sono molto belli. Complimenti.

  4. Complimenti sei bravissima!! I tuoi ritratti sono unici! Saluti dal collega di Stefy! ;)

  5. Lavori bellissimi! Hai una tecnica invidiabile, le sfumature sono perfette.
    Si intuisce dai tuoi lavori il percorso che fai per arrivarci, ci metti tutta la tua passione per farli. Continua così!

  6. La tua arte regala sogni a chi la osserva…. Te non smettere di sognare perché sono sicura che ce la farai! Ti voglio bene!

  7. Cetty sei il mio mito!
    Non so come fai, quante mani hai, o se hai trovato il segreto per moltiplicare le ore della giornata, fatto sta che sei il termine di paragone che vorrei tanto uguagliare!

  8. Adoro i tuoi capolavori, sembra di sentire l’anima in ogni tuo disegno, la passione e l’amore che ci metti la si percepisce chiaramente, sono certa realizzerai tutti i tuoi sogni..

  9. Aspetti che tutti vadano a letto, che il rumore della giornata si ritiri come la bassa marea notturna ed in quel momento inizi ad essere te stesso più che mai, finalmente puoi mettere la vita un po’ di lato e lasciar uscire il tuo talento, qualunque esso sia.
    Direi che questo sia decisamente uno dei tuoi!!!

  10. …Sono ON LINE e sono felice!!! :-D

    Questo è il primo messaggio e lo userò per ringraziare quanti di voi condivideranno questo spazio con me.
    Il primo grazie speciale va a mio marito Samuele, per la realizzazione di questo sito, attività che l’ha portato a rinunciare a preziose ore di sonno (in aggiunta a quelle già perse per il piccolo Alessio), per il sostegno, l’energia e la pazienza che sta dimostrandomi.
    Ultimamente sono spesso chiusa nello studio, china sul foglio tra mille matite, mentre dall’altra parte della porta i bimbi corrono, urlano, saltano (anche addosso al papà), e la lavastoviglie è da caricare, la cena da preparare, la lavatrice da svuotare e i panni da stendere. Questo sarà un anno impegnativo per la mia famiglia, ma la consapevolezza di lavorare tanto per realizzare un sogno ci fa stare bene e ci dà la forza.

    Accompagnatemi anche voi in questo viaggio, chissà cosa succederà!
    Intanto vado avanti, un passo alla volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *