Scrambled Art Lug/Ago.2018 Brescello (RE)

Scrambled Art è il titolo della Mostra d’Arte Contemporanea che verrà inaugurata il 1° Luglio, alle ore 11, nella Sala Espositiva del Museo Guareschi, il Cinema e il Territorio in Via Cavallotti 24 a Brescello (Reggio Emilia).
L’esposizione, a cura di Laura Zilocchi, resterà aperta fino al 26 Agosto. La presentazione critica sarà curata dal Prof. Marco Cagnolati.
21 artisti provenienti da tutta Italia schierati a difesa della propria arte, che viene sempre più “strapazzata”. 21 artisti con un unico intento: fare e promuovere arte e condivisione intraprendendo un percorso libero ed onesto, valorizzando talenti e amicizia.

In mostra le opere di:
Sebastiano Altomare, Elena Andretta, Grazia Badari, Wanda Banterle, Antonia Pia Bianchimani, Mirella Buosi, Elisabetta Castello, Giulia Contessa, Giovanna Dalla Villa, Elena Dell’Era, Francesco Fai, Rosalba Ferilli, Elda Gavelli, Maria Chiara Arconte, Vanessa Modafferi, Elisabetta Papa, Liala Polato, Antonella Scaglione, Silvia Senna, Jessica Spagnolo, Cetti Tumminia.

Brescello, forte delle sue radici e per il senso di comunità che la contraddistingue, è la location ideale, capace di unire e conservare tradizioni e sentimenti.
“Ecco il paese, il piccolo mondo di un mondo piccolo, piantato in qualche parte dell’Italia del Nord. Là in quella fetta di terra grassa e piatta che sta tra il fiume PO e l’Appennino”, così Giovannino Guareschi aveva descritto il mondo di Don Camillo e Peppone al momento di tradurre in immagini le atmosfere del mondo piccolo e proprio a Brescello aveva trovato l’ambiente ideale, con la gente, i luoghi, il clima più caratteristico della Bassa Padana. Naturalmente Brescello non è solo il paese di Don Camillo, ma anche una cittadina ricca di storia e di arte, che vale una visita più approfondita…

Si ringraziano il Comune di Brescello, la Fondazione paese di Don Camillo e Peppone e AIAPI Associazione Internazionale Arti Plastiche Italia / UNESCO official Partner.

Durante l’inaugurazione verrà offerto un piccolo rinfresco e una visita guidata per scoprire le opere e gustarne la varietà degli stili.

La mostra sarà visitabile dal 1 Luglio al 26 Agosto 2018 nei seguenti giorni e orari:
da Martedì a Venerdì 9,30-12,30 14,30-17,30 / Sabato, Domenica e festivi 9,30-12,30 14,30-18,30 / Lunedì CHIUSO

E se rimanessimo al buio? #2 – Giugno 2018/Altamura (BA)

Mostra Collettiva di scatole di fiammiferi d’autore e d’autrice.

II edizione dell’esposizione d’arte “E se rimanessimo al buio?” 
Fortemente voluta, la mostra, indica con chiarezza che è possibile fare le cose assieme…quell’assieme che unisce responsabilità e gioia.

Pioggia o meno vi dovete muovere, i fiammiferi non si spegneranno!

“Pochi metri più in qua e sono sola, nel terribile
spazio, nel terribile tempo. Allora un corpo, tolto dai
suoni simbolici del ciao e del come stai è sbalzato
molto lontano. Dobbiamo chiamarci continuamente.”
da “Ossicine” di M. Gualteri

Inizieremo con un piccolo fuoco di parole, fuoco bianco e nero suggerito dalla passione dei testi di#MariangelaGualtieri per poi presentare opere e artiste/i
#perunaculturadecentrata #disseminazioneartistica#alauda

Le mie operette 6×11 su scatola di fiammiferi:

Evento a cura dell’Associazione Alauda.

Articolo su “La Repubblica”